Finanziamenti e Cessione del quinto Roma

Con “cessione del quinto“ si fa riferimento ad un particolare tipo di prestito.

Per ottenere, per l’appunto, prestiti come finanziamenti e cessioni del quinto Roma è possibile richiedere una consulenza specifica ad un esperto del settore che potrà suggerire il percorso più idoneo per i propri bisogni.

Ma in cosa differisce la cessione del quinto rispetto ad un classico prestito e perché potrebbe essere ritenuto, in alcuni casi, più auspicabile? La cessione del quinto è un prestito considerato “non finalizzato“ ovvero non è come il classico finanziamento che viene erogato da una finanziaria di un importo prestabilito che corrisponde all’acquisto di un bene o di un servizio specifico. La somma che viene sollecitata è a discrezione del contraente del prestito, in questo caso, e non deve essere necessariamente esplicitato il motivo della richiesta. Il motivo di questo nome deriva dal fatto che la rata del rimborso non può superare un quinto dello stipendio netto o della pensione mensile del contraente che può essere, appunto, un dipendente pubblico, un dipendente privato, o un pensionato. Su 1000 € di pensione, si parla di una rata di rimborso che non può superare i 200 €. Naturalmente gli istituti di credito che vengono coinvolti tenderanno a fare delle verifiche specifiche per assicurarsi che la persona possa essere solvibile ed il problema potrebbe presentarsi rispetto ad un pensionato (in genere non vengono erogati i prestiti e cessioni del quinto a chi supera gli 85 aperti o novant’anni).

 

I dipendenti di aziende private verranno chiamati a stipulare una polizza assicurativa che copra il mancato rimborso in caso di licenziamento o di decesso.

 

Chi eroga il prestito si sente piuttosto sicuro attraverso la cessione del quinto, perché si tratta di un prestito che viene rimborsato direttamente dal datore di lavoro senza passare dal dipendente, in una sorta di automatismo.

E questo aumenta esponenzialmente le sicurezze e la possibilità di poter recuperare il denaro prestato in semplicità, questo comunque non le scoraggerà a prendere informazioni dettagliate sulle attività e le aziende dei privati e sulla loro stessa solvibilità. Il prestito a delle caratteristiche specifiche, sia per quanto riguarda i requisiti di ammissibilità delle persone che vogliono controllo, sia per quanto riguarda le caratteristiche stesse del prestito.

Il rimborso non può durare più di 120 mesi o meno di 24, ad esempio. È prorogabile o rinnovabile e bisogna però decidere di farlo non prima che sia stato rimborsato già il 40% della cessione del quinto.

Il fatto è che ci sono così tante regole e situazioni specifiche che da soli si potrebbe incappare in qualche errore di valutazione anche piuttosto importante: perché a questo punto non farsi aiutare da un consulente finanziario o da un professionista in grado di preparare delle offerte di cessione del quinto, a seconda delle condizioni del prestito più o meno vantaggiose.

Esistono anche dei siti Internet che hanno la possibilità di fare tutti questi calcoli online, prima di prendere una decisione che poi si porterà avanti per qualche anno della propria vita, nella maggioranza dei casi.

Puoi Contattarci al numero 0645548090

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *